Ascoltaci in diretta o apri il player in una nuova finestra

Project Image

E' stata un'uscita di scena lunga e tormentata quella di Lucio Battisti, morto esattamente vent'anni fa all'età di 55 anni: prima ancora di lasciare questa terra, il 9 settembre del 1998, il cantante di Poggio Bustone aveva salutato , con ampio anticipo, la platea generalista, riducendo progressivamente le sue apparizioni pubbliche fino a rinunciarvi del tutto.
 Battisti ha costruito la sua leggenda sulla sua musica di talento visionario e sulla sua assenza: detestava le derive del divismo, la pubblicità e i riti della comunicazione: la sua ultima, storica apparizione alla tv italiana è datata 23 aprile 1972: il programma è "Studio 10", dopo aver presentato in playback "I giardini di marzo" si lancia in un duetto con Mina che resta uno dei momenti più alti della tv e della musica italiane. Qualche anno dopo sceglierà la via della chiusura totale a incontri, interviste, esibizioni lasciando parlare solo i suoi dischi. Il resto è stato, fino alla fine, impenetrabile riservatezza.
A vent'anni dalla sua scomparsa Radio VanD'A dedica una maratona di due ore al mito di Lucio Battisti. 
Questa sera: Domenica 9 settembre, dalle ore 21:00.