Ascoltaci in diretta o apri il player in una nuova finestra

Project Image

Il grande successo per Katy Perry è arrivato nel 2008 con "I kissed a girl", la hit che ha anticipato l'uscita dell'album "One of the boys" e che l'ha portata al primo posto delle classifiche al di là e al di qua dell'Atlantico. Poi, nell'ordine, sono arrivate "Hot n cold", "California gurls", "Teenage dream", "Firework" e così via fino alle più recenti "Chained to the rhythm" e "Swish swish" (che anche se non hanno ottenuto gli stessi numeri dei primi singoli hanno comunque scalato le classifiche). Oggi Katy Perry compie 35 anni ed è una delle star del pop internazionale, insieme alle avrie Taylor Swift, Rihanna e Nicki Minaj: sfoggia look sofisticati, riempie i palazzetti e fa concerti che sono dei veri e propri show. Ma in pochi conoscono il suo passato da cantante di musica cristiana. Era il 2001 (sette anni prima del successo internazionale con "I kissed a girl") e la cantante, che all'epoca si faceva chiamare Katy Hudson, spediva nei negozi per l'etichetta di musica cristiana Red Hill un album che la pagina Wikipedia ad esso dedicata etichetta come "Christian rock" e "contemporary Christian music".