Ascoltaci in diretta o apri il player in una nuova finestra

Project Image

E' stata una partita molto tecnica e dai ritmi elevati quella tra Novipiù Casale e Soundreef Siena; i rossoblu partono un po' in sordina chiudendo in svantaggio il primo quarto. I rossoblu ingranano poi la marcia e con qualche aggiustamento riescono a premere sull'acceleratore e a piazzare il sorpasso. La Novipiù chiude cosi con la prima vittoria stagionale (76-66) e quattro giocatori in doppia cifra tra cui spiccano i 30 punti di Sanders. 
 
Sanders e Turner aprono la partita e la Novipiù si fa subito aggressiva con il gioco da tre punti di Martinoni che porta i rossoblu sul 7-5. Siena regge bene il ritmo dei casalesi e risponde prontamente con Sandri e Lestini: i rossoblu non demordono, ma sono ancora i toscani, con Vildera, a andare a segno dalla lunetta (9-12). La Novipiù non è fortunata al tiro e ritrova punti con il solito Martinoni, mentre Blizzard è chirurgico dalla lunetta; Casale alza la difesa e approfitta del bonus di Siena per mandare in lunetta Sanders. Il PalaFerraris si scalda con le giocate di Martinoni e Turner e il primo quarto termina 21-22.
 
Il botta e risposta tra Ebanks e Tomassini inaugura il terzo quarto, ma è la tripla di Blizzard a scatenare nuovamente Sanders che firma il sorpasso rossoblu (29-28). Il contro parziale di Siena obbliga coach Ramondino al timeout e al rientro Blizzard infiamma subito la retina; Simonovic risponde con la stessa moneta, ma Martinoni appare indomabile in difesa mentre Sanders fa esplodere il pubblico andando a segno con una schiacciata in contropiede (33-34). Denegri e Sanders continuano a portare punti in casa rossoblu che mantengono alta la difesa: solo Vildera riesce ad andare a segno dalla media distanza, ma ancora una volta è la Junior a trovare il canestro del momentaneo vantaggio che chiude il quarto 42-40.
 
E' la coppia americana Sanders - Blizzard la protagonista dell'inizio del terzo quarto, mentre dall'altra parte del campo è Ebanks a portare i primi punti dopo 2' di gioco (47-42). Siena è in difficoltà e Lestini prova a caricarsi i suoi sulle spalle, con Casale che butta in campo tutta l'energia e l'aggressività in suo possesso: i toscani riducono lo svantaggio con Turner, ma è ancora una volta Sanders a essere un cecchino dai 6.75 metri e a tenere i rossoblu sul 52-49. Vildera cerca una scossa dai suoi ma Severini è esplosivo in difesa e la tripla di Martinoni viene letteralmente sputata fuori dal ferro: il quarto termina 59-53.
 
Ultimo quarto che vede un elevato ritmo sin dai primi minuti, con Siena che vuole mantenersi in carreggiata e va a segno con Ebanks: nel frattempo anche Severini porta i primi punti del periodo ai rossoblu che mantengono così il vantaggio (61-55). Simonovic ci prova dalla lunga distanza, ma Tomassini e Sanders hanno le mani infuocate e complice la difesa serrata la Novipiù non lascia libero un solo centimetro di campo; Siena continua a pressare e Ebanks va nuovamente a segno (72-64) con i rossoblu che lottano su tutti i palloni. Sandri non è preciso dalla linea della carità e Blizzard e Severini ne approfittano per far esplodere i più di 1500 spettatori: finisce con la vittoria 76-66 per la Novipiù!
 
Coach Giulio Griccioli: "Nonostante le difficoltà abbiamo lottato: sapevamo di dover lavorare tanto e oggi ne abbiamo avuto la conferma, soprattutto nel terzo quarto ci è mancata la capacità di fare 3/4 cose consecutive fatte bene. Sapevamo che ci avrebbero messo in difficoltà perchè sono molto più avanti di noi in questo momento e il fatto di essere stati un po' teneri ci ha condizionato la partita. Adesso abbiamo una settimana per darci dentro e portare a casa la prima vittoria casalinga. In ogni caso, complimenti a Casale che ha fatto la partita che ci aspettavamo, inserendo aggiustamenti tattici importanti". 
 
Coach Marco Ramondino: "Faccio i complimenti alla squadra per aver giocato bene per quasi tutta la partita: solo i primi 13' abbiamo giocato un po' soft e abbiamo visto quanto può costare non essere attenti nei particolari, il talento di Siena era lì da vedere. Abbiamo avuto una buona disciplina, non ci siamo innervositi quando loro mettevano le mani addosso e abbiamo costruito lo stesso buoni tiri: non ci siamo fatti prendere dal panico e in relazione alla loro aggressività, abbiamo avuto anche poche palle perse. In difesa abbiamo ampi margini di miglioramento, tra cui quello di essere un po' più attenti sulle caratteristiche individuali; appena abbiamo fatto un po' più attenzione, siamo stati un po' meno in ritardo in difesa. A inizio terzo quarto, infatti, abbiamo pressato di più giocatori come Saccaggi e Casella, smettendo di stare sotto ai piedi di Ebanks e Turner, quindi c'è stata la capacità dei ragazzi di aggiustare le cose: questo è merito della loro capacità di cambiare registro".  
 
Niccolò Martinoni: "E' stata una partita molto dura e intensa, e poi alla prima di campionato l'emozione c'è sempre. Affrontavamo una squdra importante come Siena ma oggi siamo stati bravi e per questo siamo contenti. L'impatto è stato un po' faticoso perchè la nostra difesa non è stata così intensa come ci aspettiamo che sia e, per una squadra come la nostra, è proprio la difesa che fa la differenza. Siamo una squadra che si conosce molto e questo è importante: sicuramente dovremo maturare lungo tutta la stagione perchè i nostri giovani possono darci una grande mano e credo sia bello avere una squadra del genere". 
 
NOVIPIU' CASALE MONFERRATO - SOUNDREEF MENS SANA SIENA: 76-66 (21-22; 42-40; 59-53)
 
NOVIPIU' CASALE MONFERRATO: Ielmini ne, Banchero ne, Nicora ne, Denegri 2, Tomassini 11, Valentini ne, Blizzard 15, Martinoni 12, Severini 6, Cattapan, Bellan, Sanders 30. All. Ramondino
 
SOUNDREEF MENS SANA SIENA: Masciarelli ne, Ebanks 23, Casella 2, Cepic ne, Borsato 4, Vildera 10, Simonovic 9, Sandri 2, Saccaggi, Ceccarelli ne, Lestini 6, Turner 10. All. Griccioli