Ascoltaci in diretta o apri il player in una nuova finestra

Project Image

MIGLIOR RECORD – Dopo 24 giornate, la Serie A2 presenta oggi tre squadre con il miglior record: con il ko della Fortitudo a Ravenna, la Junior e l'Alma Trieste hanno "agganciato" i bolognesi a quota18-6. Ricordiamo, a termini di regolamento, che il miglior record tra i due gironi assegna il fattore campo in tutti i turni di playoff. In caso di arrivo in parità conterà la differenza canestri, che al momento vede Trieste in testa con +222, la Junior seconda con +154 e la Fortitudo terza con +44. Andando ad analizzare i calendari delle tre squadre, vediamo come Trieste in queste ultime 6 partite affronterà 5 squadre con un record di vittorie maggiore del 50%; la Fortitudo, invece, dovrà affrontarne solamente 2 di squadre con un record positivo. La Novipiù, invece, affronterà 3 squadre con un record positivo (tra le quali il Derby in trasferta con Biella e l'ultima a Scafati, unica inseguitrice nel Girone Ovest a -4 dai rossoblu). 
 
OVERTIME…DI NUOVO! – Seconda gara di fila in A2 per la Junior con finale al supplementare. Dopo il ko interno con Tortona, ne sono serviti 2 per piegare la resistenza di Napoli, con un 97-91 finale vietato ai deboli di cuore. Non è la prima volta che la Junior gioca due overtime: era già accaduto due volte, ma sempre in casa, nel 98-90 con cui la Fastweb di Dowdell piegò la Pallacanestro Varese nella stagione 2008/09 e nel ko interno contro Siena (77-80) nella stagione 2015/16. Più in generale, nei suoi 11 anni di A2, la Junior ha terminato ai supplementari 22 partite, con un bilancio di 10 vittorie e 12 sconfitte.
 
TRASFERTA RECORD... – Nelle difficoltà della gara, continua a migliorare il ruolino di marcia della Junior in trasferta: i rossoblu hanno infatti il miglior record assoluto lontano da casa con 8 vittorie e 4 sconfitte (seconda, in questa particolare classifica, la Fortitudo con 7-5). Questo dato rappresenta un record storico: era infatti dalla stagione 2009/10 che la Junior non aveva un record positivo in trasferta, quando il record fu di 8 vinte e 7 perse. Non successe nemmeno nella stagione della promozione in Serie A, con la Junior a finire con un record di 21-9 globale e 7-8 in trasferta. 
 
...RIMBALZI ANCHE – Complici i due overtime è caduto un record che resisteva dalla seconda giornata di campionato. I 53 rimbalzi catturati, infatti, rappresentano il record ogni epoca per la Junior da quando è nelle prime due categorie nazionali, superando i 48 raccolti in Gara 2 di Playoff contro la Virtus nella scorsa stagione e in questa, alla seconda giornata, contro l'Eurobasket Roma. Non sono invece record i 20 rimbalzi d'attacco catturati: il top è 22, raggiunto in Gara 1 dei Playoff 2007 contro Rimini.
Miglior rimbalzista della contesa è stato Niccolò Martinoni, che dopo aver registrato il suo career-high di punti nella gara contro Tortona (29), ieri contro Napoli ha stabilito il suo career-high nei rimbalzi totali (15) ed eguagliato con 8 il suo top di rimbalzi d'attacco.
Ai 15 rimbalzi, il capitano rossoblu aggiunge anche 15 punti, quindi nuova doppia-doppia per Marti e seconda consecutiva dopo i 29+10 del Derby contro Tortona. Al momento siamo a 5 doppie-doppie stagionali per Niccolò, a una sola dal suo top in carriera (6 nella stagione 2012/13).
 
ICEMAN – Superba partita per la stellina di casa Junior, Davide Denegri, che in una gara convulsa e tirata fino alla sirena finale, ha messo insieme una prestazione fantastica, fatta di canestri importanti e grande freddezza nei momenti che contano.
Il referto finale di Deg recita 23 punti in 29’ con un fantascientifico 7/10 dal campo (5/7 nelle triple) senza parlare della freddezza con cui ha giocato, soprattutto durante i due overtime (10 dei suoi punti sono arrivati nei supplementari). 
I punti segnati a Napoli ritoccano il suo career high in Serie A2, superando i 19 messi a segno nel Derby contro Tortona e a Trapani un anno fa e alzando le sue medie stagionali a 6.9 punti a partita con il 38% da tre punti.
 
CATTA TIME – Un altro career high centrato è stato quello dell’altro giovane di casa Junior, Riccardo Cattapan.
Partito in quintetto in contumacia Marcius, Riccardo risponde subito presente con 4 punti e 3 rimbalzi (tutti in attacco) nei primi 3’ di gioco, chiuendo poi con 8 punti, 8 rimbalzi e 3/4 dal campo. Entrambi i numeri, punti e rimbalzi, rappresentano i suoi career high in A2 (quello complessivo è di 15 punti segnati l’anno scorso in Serie B con PMS), andando a migliorare i 6 punti messi a referto contro Treviglio e i 7 rimbalzi catturati con Reggio Calabria.