Ascoltaci in diretta o apri il player in una nuova finestra

Project Image

La Novipiù si appresta a giocare l’ultima gara del 2017, nonchè la penultima del girone d’andata, reduce dalla bella vittoria nel Derby contro Biella e con in tasca sia il titolo di Campione d’Inverno che il pass per le Final Eight di Coppa Italia. Non per questo, però, i rossoblu lasceranno campo libero alla FCL Contract Legnano, che si presenta dopo aver perso 4 delle ultime 5 partite giocate, ma con una gran voglia di far bene davanti al proprio pubblico (dove ha perso una volta sola) e con un recuperato Mosley. Per tutti i tifosi che volessero assistere alla partita, gli ultimi biglietti per il Settore Ospiti (10€ intero, 5€ ridotto) sono disponibili su bookingshow.it

 

GLI AVVERSARI – La FCL Contract Legnano di coach Mattia Ferrari arriva a questa sfida con un record di 7 vittorie e 5 sconfitte, ma in casa ha un record di 5 vinte e 1 persa. Principale terminale offensivo dei Knights è senza alcun dubbio Nik Raivio, guardia classe 1986.

Uscito dall’università di Portland, Raivio si trasferisce subito in Europa per giocare a Liegi, poi una breve apparizione in D-League, per poi trasferirsi nuovamente in Europa dove gioca in Ungheria e Svezia. Nel 2015/16, l’approdo a Legnano dove ha fatto, e sta facendo vedere, tutte le sue qualità da top scorer: in questa stagione sta mettendo insieme le cifre migliori da quando è in Italia con 20.8 punti di media (record di 32 contro Latina), 8.0 rimbalzi e 4.4 assist.

È un giocatore pericolosissimo su entrambi i lati del campo, come testimoniato dalle sue percentuali (59% da due punti e 41% da tre) ed ha anche le mani veloci in difesa dati gli 1.3 recuperi a partita. 

Secondo terminale offensivo per i lombardi é il confermato centro Willam Mosley. Classe 1989,

cresciuto alla Northwestern State University, dopo il suo anno da senior (2012) si trasferisce subito in Italia alla Biancoblu Bologna e da allora è sempre rimasto in Italia cambiando quattro squadre in quattro stagioni (Ferentino, Latina e Recanati le altre tre squadre). Nel 2016 accetta la corte di Legnano dove fa vedere cose molto interessanti e dove decide di rimanere anche per questa stagione, confermando di fatto le cifre che lo hanno accompagnato in carriera (10.4 punti e 8.2 rimbalzi). È - soprattutto - un grande intimidatore nella metà campo difensiva, e lo dimostrano le 1.5 stoppate che mette a referto di media.

Tra gli “altri” occhi puntati sul nucleo italiano formato da Matteo Martini, il nuovo arrivato Alessandro Zanelli e lo storico capitano della FCL Contract, Federico Maiocco.

Alla sua terza stagione a Legnano, Martini si sta dimostrando un’eccellente guardia in uscita dalla panchina, portando alla causa punti e assist: le sue statistiche, infatti, parlano di 12.0 punti (in tre partite ne ha segnati almeno 20) e 2.3 assist a partita

Volto nuovo in cabina di regia per coach Ferrari, Zanelli sta dimostrando le sue eccellenti capacità di playmaking che aveva già fatto vedere l’anno scorso con la NPC Rieti, anche se però quest’anno le sue cifre sono leggermente peggiorate: segna un punto in media in meno rispetto alla scorsa stagione (10.4 rispetto agli 11.4 di Rieti, ma record di 20 contro Biella) e sono peggiorate anche le sue percentuali, con il 45% da due punti e il 30% da tre.

Bandiera storica della squadra lombarda, Federico Maiocco si è sempre dimostrato una pedina molto preziosa nelle rotazioni dei suoi. Inoltre sembra esplodere quando vede Casale: nella stagione scorsa, nella partita giocata poco prima di Natale, Maiocco fu decisivo, mettendo a segno 12 punti (4/6 da tre punti), 3 rimbalzi e 2 assist. In questa stagione, la sua quarta a Legnano, Federico ha alzato nettamente i suoi numeri: viaggia infatti a 7.0 punti di media, ma il miglioramento più grande sono le percentuali, l’anno scorso tirava con il 41% da due e il 24% da tre, quest’anno rispettivamente con il 59% e 39%.

 

I PRECEDENTI - Sono sei i precedenti tra le due formazioni, con Legnano che conduce con quattro vittorie. Per risalire al primo scontro bisogna tornare indietro fino al 1991, in Serie C, con Legnano due volte vincente. La scorsa stagione, all’andata una gara sempre equilibrata finì 72-63 per Legnano (Tomassini 17), mentre al ritorno arrivò la vittoria per i rossoblu per 73-61 (Tolbert 12)

 

BORSINO JUNIOR – Ancora indisponibile Simone Bellan. Tutto il resto del roster sarà a disposizione di coach Ramondino.

 

DICHIARAZIONI - Marco Ramondino - Dopo l’importante vittoria in casa contro Biella, per noi la partita a Legnano rappresenta una trasferta molto difficile: loro hanno recuperato Mosley è sono tornati ad essere la squadra di inizio stagione. Ovvero una squadra che ha una grandissima capacità di attaccare gli avversari in velocità e in contropiede e che ha tanti giocatori in grado di giocare uno contro uno, e questo si concretizza nell’essere la migliore squadra del campionato nella percentuale al tiro da due punti. Dovremo quindi essere bravi a contenere questa loro qualità e, allo stesso tempo, in attacco cercare di essere intelligenti per non andare sempre a sfidare i tentacoli di Mosley”. 

 

Giovanni Tomassini - “Arriviamo alla partita reduci dalla grande prestazione del Derby, ma sappiamo che Legnano è una squadra molto forte che è riuscita a mantenere l’ossatura dello scorso anno, addirittura confermando anche i due americani. Sarà dunque una partita difficile perchè, come già lo scorso anno, stano dimostrando il proprio valore”.

 

INFO UTILI – Si gioca sabato 30 dicembre al PalaBorsani di Castellanza (VA), con palla a due alle ore 20.30, arbitrano Alberto Maria Scrima, Stefano Wassermann e Aydin Azami. La gara sarà trasmessa in diretta streaming su LNP TV Pass. L'incontro sarà raccontato anche in diretta web radio su Radio Van d'A, con aggiornamenti in tempo reale sia sul profilo Facebook (www.facebook.com/juniorcasale) che su quello Twitter (twitter.com/juniorcasale)