Ascoltaci in diretta o apri il player in una nuova finestra

Project Image

La Novipiù Junior Casale Monferrato non è solo sinonimo di prima squadra e settore giovanile maschile. Ancor più nella stagione 2019/2020, infatti, la sezione femminile rossoblù avrà grande importanza grazie lavoro capillare svolto negli ultimi anni dal dirigente Mauro Bosco e dallo staff tecnico.

 

Tre le squadre allestite per la prossima stagione, per un totale di circa cinquanta ragazze coinvolte, tutte allenate da Alessandro Carlaccini, confermato in rossoblù: “Sono molto contento per questo rinnovo, vogliamo fare il meglio possibile. Il settore femminile sta crescendo sempre più, avremo la possibilità di mettere in campo squadre molto competitive”.

 

L’Under 14 unirà i gruppi 2006, già in Junior Casale, e 2007, provenienti invece dal minibasket dell’Olympia Basket 2000.

 

L’Under 16 si pone come obiettivo quello di proseguire il solco tracciato nella passata stagione quando riuscì ad entrare tra le migliori otto formazioni di tutta la regione Piemonte, venendo sconfitta solamente da quella Cuneo che avrebbe poi vinto il campionato. Composta per metà da ragazze classe 2004 e metà 2005, vedrà diverse ragazze impegnate anche con la categoria superiore.

 

Ad affiancare Carlaccini in panchina sia con l’U14 che con l’U16 ci sarà Miriam Nagari, giocatrice dell’Under 18 che si cimenta così in una nuova avventura.

 

L’Under 18, infine, ritorna a Casale Monferrato dopo gli anni di collaborazione con Vercelli. In panchina siederà, insieme a coach Carlaccini siederà Valentina Vivino, già sua assistente nella passata stagione: l'obiettivo è quello di disputare un campionato di buon livello dopo l’esperienza accumulata dalle ragazze nelle ultime stagioni.

 

Giacomo Carrera (General Manager Novipiù Casale Monferrato): "Come ormai da diversi anni, la Junior è anche basket femminile. Il rinnovo di Alessandro Carlaccini è stato fortemente voluto sia da me che da Mauro Bosco per l'entusiasmo che è riuscito a trasmettere a tutte le ragazze. Grazie all'ottimo lavoro svolto dall'Olympia Basket e da Mauro Bosco, che ringrazio personalmente, quest'anno avremo tre squadre ai nastri di partenza e l'obiettivo è di poter far crescere il settore femminile con la stessa voglia e programmazione che caratterizza quello maschile. Un doveroso ringraziamento va anche a tutte le famiglie delle ragazze, per il loro supporto nell'affrontare gli impegni della stagione. Ad Alessandro e a tutte le ragazze il più grosso in bocca al lupo da parte di tutto il club".