Ascoltaci in diretta o apri il player in una nuova finestra

Project Image

Il botta e risposta tra Martinoni e Spizzichini apre la partita con la Bertram che prova a spingere subito sull'acceleratore con Bertone e Alibegovic (7-2) e coach Ferrari chiama subito time out; Tortona continua a tenere le redini del gioco guidata da Alibegovic, mentre la Novipiù è in difficoltà. Cesana prova a dare una reazione ai suoi con una tripla (13-5) mentre Martinoni prova a mostrare i muscoli a rimbalzo: è ancora Cesana a portare punti ai rossoblu dalla linea della carità (2/3) mentre la Junior prova a farsi aggressiva in difesa. Blizzard trova però la tripla del 15-7, ma dall'altra parte c'è già Musso pronto a rispondere con la stessa moneta: è Lydeka a chiudere il quarto 18-10.

E' il canestro di Blizzard a dare il via al secondo periodo, ma dall'altra parte c'è già Pinkins pronto ad andare a segno dall'arco: Casale però non trova continuità e Tortona ne approfitta ancora una volta con Alibegovic per il 24-13. Valentini sfrutta appieno il suo viaggio in lunetta mentre il ritmo della partita è alle stelle: ancora Musso dall'arco e questa volta è coach Ramondino a fermare il gioco (24-18). Gergati trova la tripla allo scadere dei 24'' mentre Alibegovic non sbaglia da sotto le plance: Martinoni risponde prontamente, ma i padroni di casa sono in trance agonistica. I rossoblu non hanno intenzione di mollare e vanno a segno con Italiano (32-20) e Musso ricuce un po' di più il gap con una nuova tripla; la Novipiù prova ad alzare la difesa e arrivano altri tre punti per mano di Cesana, con Musso che realizza il 34-31 mandando così le squadre all'intervallo.

Pinkins e Bertone inaugurano il terzo periodo mentre Musso è glaciale dai 6.75 metri: Lydeka e Martinoni si rispondono a vicenda sotto canestro e il clima si fa sempre più rovente. Italiano impatta la partita sul 39-39 ma Ndoja non ci sta e vola a canestro mentre Spizzichini vince un viaggio dalla lunetta (1/2): per i rossoblu è Italiano ad andare a segno dalla linea della carità (1/2) ma Blizzard trova la tripla che vale il 44-40. Italiano va nuovamente a segno a cronometro fermo (2/2) ma per la Bertram è ancora Blizzard a trovare il fondo della retina: Casale non ci sta e Italiano infiamma il settore ospiti andando a segno dalla lunga distanza mentre Ndoja realizza solo uno dei tiri a disposizione (47-45). La Novipiù impatta nuovamente la partita e Alibegovic non è preciso dalla lunetta (1/2): Martinoni, dalla lunetta, attua il primo sorpasso rossoblu e chiude il quarto 48-49.

Avvio di ultimo periodo contratto per le due formazioni, con Lusvarghi che prova a sbloccare la situazione mentre la lotta a rimbalzo si fa sempre più dura: i liberi di Viglianisi sanciscono il 52-49 e al canestro di Bertone arriva il time out di coach Ferrari. La Novipiù non riesce più a trovare il canestro e Ndoja ne approfitta dalla lunetta mentre anche Tinsley si trova ad andare a segno a cronometro fermo (1/2): Martinoni vola a rimbalzo i rossoblu ed è nuovamente Tinsley a scuotere i scuotere i suoi con un gioco da tre punti che vale il 56-53. Bertone realizza solo uno dei liberi a sua disposizione, ma ci pensa poi Lydeka ad andare a segno; la Novipiù non vuole mollare e Italiano trova una tripla impossibile per il 59-56 ma è ancora Bertone ad andare in lunetta con tre tiri realizzati. Ndoja e Italiano vengono espulsi e Alibegovic realizza il 4/4 dalla linea della carità che potrebbe essere fatale per la Novipiù (66-56); Musso ci prova dalla media distanza ma Blizzard realizza entrambi i liberi. Valentini non è da meno e trova poi un nuovo canestro da sotto le plance, ma il risultato ormai è dalle parte di Tortona e la gara termina 70-62.

BERTRAM TORTONA - NOVIPIU' CASALE MONFERRATO: 70-62 (18-10; 34-31; 48-49)

BERTRAM TORTONA: Alibegovic 15, Cremaschi ne, Blizzard 10, Buffo ne, Ndoja 7, Ugolini ne, Lusvarghi 2, Viglianisi 2, Bertone 17, Gergati 3, Spizzichini 7, Lydeka 7. All. Ramondino

NOVIPIU' CASALE: Tinsley 7, Banchero ne, Musso 17, Valentini 6, Cesana 8, Denegri, Battistini ne, Martinoni 10, Pinkins 1, Giovara ne, Italiano 13, Lazzeri ne. All. Ferrari

Coach Mattia Ferrari: "Penso che abbiamo giocato ancora una volta una partita solida, una pallacanestro in cui siamo in grado di risalire dai momenti negativi e giocarcela praticamente fino all'ultimo possesso. Dal punto di vista della volontà e del desiderio non ho nulla rimproverare alla squadra, siamo stati puniti nel finale dalla difesa tortonese che ha messo in campo una fisicità importante e noi non siamo stati in grado di trovare tiri agevoli"