Ascoltaci in diretta o apri il player in una nuova finestra

Project Image

Finisce a sorpresa dopo 20' l'amichevole di Alassio tra Novipiù Junior Casale e Monaco. All'intervallo, infatti, coach Mitrovic decide - in polemica con la terna arbitrale, additata di una conduzione troppo permissiva - di ritirare la squadra e mandarla negli spogliatoi, lasciando il pubblico accorso con un pugno di mosche in mano. A nulla sono valsi i tentativi di mediazione da parte dello staff rossoblù, al fine di salvaguardare uno spettacolo che nel primo tempo è stato di ottima intensità da parte di entrambe le squadre. Finisce, dunque, con un anomalo 35-36, e con i fischi scroscianti del pubblico ligure all'uscita di giocatori e staff de "La Roca" dopo la doccia anticipata.

 

La partita, almeno per quanto giocata. La tripla di Bellan (che purtroppo uscirà per distorsione alla caviglia dopo 4': sarà rivalutato domani) e il canestro di Tomassini aprono la partita, mentre dall'altra parte è Lacombe a realizzare i primi punti per i francesi: le due squadre alzano il ritmo ed è ancora Tomassini a realizzare dall'arco (8-5). Monaco si mantiene in scia il canestro di Lacombe e con Gladyr attua il primo sorpasso (8-10); la Novipiù non ci sta e la schiacciata di Martinoni infiamma la retina mentre Cattapan e Severini tirano fuori gli artigli in difesa. Blizzard insacca dall'arco seguito dal gioco da tre punti di Robinson: Casale si alza in difesa e la tripla di Blizzard chiude il primo quarto 18-18.

 

Il secondo quarto inizia con la schiacciata di Sylla, mentre la Novipiù inizia a litigare fin da subito con il ferro: sono i liberi di Martinoni a regalare i primi punti del periodo ai rossoblu (20-20)  che nel frattempo stringono ulteriormente le maglie della difesa. Anche Monaco si alza in fase difensiva, ma la tripla di Valentini è siderale e Severini lo segue a ruota realizzando dalla media e costringendo coach Zvevdan al time out. Kikanovic prova a scuotere i suoi (25-26) imitato da Robinson: la Junior è in difficoltà e coach Ramondino richiama i suoi in panchina. Al rientro è ancora la formazione francese a muovere la retina con Sy, ma i rossoblu si mantengono a contatto con Blizzard e Martinoni; è Ielmini a chiudere il quarto sul 35-36.

 

Coach Marco Ramondino: "Sono stati due quarti non troppo soddisfacenti dal punto di vista tecnico: chiunque è entrato in campo, a parte Martinoni, Tomassini e Blizzard, ha avuto bisogno di due/tre errori prima di entrare in partita; questo non possiamo permettercelo soprattutto con giocatori che non hanno un elevato utilizzo programmato. Comunque c'è stata una buona applicazione: bisogna fare un salto di qualità sulla cura e sulla precisione perchè tante sbavature si possono mettere a posto solo in questo modo".

 

NOVIPIU' CASALE MONFERRATO - AS MONACO BASKET: 35-36 (18-18)

 

NOVIPIU' CASALE MONFERRATO: Ielmini 3, Banchero, Nicora ne, Denegri, Tomassini 5, Valentini 3, Blizzard 9, Martinoni 8, Severini 4, Cattapan, Bellan 3, Sanders. All. Ramondino

 

AS MONACO BASKET: Sylla 2, Craft 4, Sy 2, Lacombe 9, Gladyr 3, Kikanovic 9, Poinas, Joyce, Loubaki, Robinson 7. All. Zvevdan